ACCEDI

Nessun account trovato. Riprova.



Dimenticato la password?
Registrati
Login

Orari Negozio

lunedi': 15.30-19.30
martedi'-sabato: 09.00-12.30 15.30-19.30

Home Page Cerca:
Registrati | Login | Aiuto | Contattaci  

La casa dei fiori selvatici

La casa dei fiori selvatici

di Subramanian Mathangi

  • Prezzo online:  € 18,00
  • ISBN: 9788842932147
  • Editore: Nord [collana: Narrativa Nord]
  • Genere: Narrativa
  • Dettagli: p. 394
Disponibilitá immediata
Spese di spedizione:
3,49 €


Contenuto

Sono in cinque. Cinque ragazze nate lo stesso anno a Paradiso, una baraccopoli ai margini di Bangalore. Tutte e cinque sanno che il mondo segue regole ben precise. Se sei un maschio, passerai l'infanzia a giocare con gli amici, poi i tuoi genitori ti faranno studiare e ti daranno l'occasione di migliorare la tua vita. Se sei una femmina, baderai subito alla casa e ai fratelli più piccoli e difficilmente andrai a scuola, perché tanto ti aspetta il matrimonio, ovviamente combinato. Se sei una femmina di Paradiso, ti toccherà pure fare tutto questo da sola, perché tua madre sarà al lavoro, per compensare le mancanze di un padre assente o fannullone, o entrambe le cose. A Paradiso, sono le donne a occuparsi di tutto, senza mai ricevere niente in cambio. Eppure loro cinque non si arrendono. Imparano a prendersi cura l'una dell'altra. Imparano a guardare oltre le differenze di razza e di religione. Imparano a nutrire non solo lo stomaco, ma anche l'anima, e a sfruttare ogni trucco, dal ricatto alla conversione, pur di restare a scuola. E, quando arrivano i bulldozer a radere al suolo la baraccopoli per costruire un centro commerciale, imparano a lottare per salvare il quartiere. Perché il loro può anche non essere un paradiso, tuttavia c'è un'infinita bellezza nascosta tra le tende lacere e i tetti di lamiera, tra il giallo delle scavatrici e il grigio del cielo. È la bellezza della solidarietà e della speranza. La bellezza dell'amore e del riscatto. La bellezza di un luogo che è - sempre e comunque - casa.

Carrello

Vuoto