ACCEDI

Nessun account trovato. Riprova.



Dimenticato la password?
Registrati
Login

Orari Negozio

lunedi': 15.30-19.30
martedi'-sabato: 09.00-12.30 15.30-19.30

Home Page Cerca:
Registrati | Login | Aiuto | Contattaci  

La stauroteca di Bessarione fra Costantinopoli e Venezia

La stauroteca di Bessarione fra Costantinopoli e Venezia

di Aa.vv.

  • Prezzo online:  € 47,00
  • ISBN: 9788895996745
  • Editore: Ist. Veneto Di Scienze
  • Genere: Scultura
  • Dettagli: p. 463
Disponibile su prenotazione.
Spese di spedizione:
3,49 €


Contenuto

Nel 1472 giunse alla Scuola Grande di Santa Maria della CaritÓ, donata dal cardinale Bessarione, una stauroteca che conteneva, oltre a frammenti del santo legno e della tunica di Cristo, una croce dorata e scene dipinte su tavola. In seguito alla soppressione della Scuola in epoca napoleonica, l'oggetto finý sul mercato antiquario e giunse nel 1820 a Vienna trovando posto nelle collezioni imperiali. Dopo la fine dell'impero austro ungarico e la restituzione all'Italia, la stauroteca ritorn˛ nella sua vecchia ubicazione: la sala dell'Albergo della Scuola della CaritÓ, divenuta nel frattempo sede delle Gallerie dell'Accademia. Il prezioso reliquiario fu aperto, per la prima volta dopo il 1765, a dicembre del 2010 dai restauratori della Soprintendenza speciale per il Polo museale della cittÓ di Venezia e dell'Opificio delle Pietre Dure e restaurato a Firenze nei laboratori dell'Opificio stesso. Gli interventi eseguiti, accompagnati da una sofisticata campagna diagnostica sull'oggetto, ha reso doveroso valorizzare i dati acquisiti e un confronto a largo raggio con studiosi di diverse discipline che hanno analizzato il contesto di produzione, la storia della stauroteca, il ruolo a Venezia del suo celeberrimo possessore Bessarione e il rapporto con la Scuola della CaritÓ a cui fu donata.

Carrello

Vuoto